Team building online: quali idee per il successo della tua azienda

Come è nato il team building? Come si è adattato il team building alla new way of working? In questo articolo te lo spiegheremo e ti forniremo qualche esempio per mettere in pratica il team building online.


Ecco cosa troverai in questo articolo:


L’origine del team building e che cos’è il team building virtuale

Tra il 1924 e il 1932 i primi esperimenti pratici furono effettuati da Elton Mayo, un teorico organizzativo considerato come il pioniere degli esperimenti sociali che si occupano del comportamento dei dipendenti.


Presso una fabbrica di componenti telefonici in Illinois, USA condusse una serie di esperimenti volti all’osservazione del lavoro in conseguenza al cambiamento di alcune condizioni dell’ambiente come: maggiore o minore intensità della luce, il numero di pause concesse, l’aumento o la diminuzione dell’orario lavorativo e il lavoro svolto in continuità insieme ad un gruppo scelto di colleghi, anzi di colleghe. Per 5 anni infatti Mayo e il suo team seguirono un gruppo di sei donne che si scelsero a vicenda per collaborare.


I risultati furono strabilianti: Mayo non poté fare a meno di ammettere che le rilevazioni ottenute non furono un effetto diretto delle differenti variabili che aveva introdotto, piuttosto, le lavoratrici aumentarono lo sforzo e l’impegno nel proprio lavoro semplicemente perché i loro manager mostrarono un interesse per il loro benessere e una volontà di migliorare le loro condizioni di lavoro.

Inoltre concluse che il fattore principale a causare l’aumento della produttività fu il senso di appartenenza alla squadra che le sei donne svilupparono nell’arco temporale dell’esperimento.


Una volta terminato l’esperimento, le donne furono intervistate e raccontarono che l’atmosfera intima creatasi nel loro gruppo trasmetteva un sentimento di libertà di cui non potevano godere all’interno di una grande catena di montaggio. Inoltre, potendo parlare tra loro, avevano stretto un’amicizia duratura e non a caso la produttività di quel team continuò ad aumentare anche dopo la fine dell’esperimento.


Nonostante questi interessanti risultati, si dovranno aspettare gli anni 80 e 90, anni in cui gli Stati Uniti hanno cominciato a ripensare la struttura organizzativa delle aziende, per iniziare a vedere i team sotto una luce diversa. Infatti gli anni dal 1990 ad oggi sono considerati l’era dei team ad alte prestazioni, con società di consulenza che svilupparono metodi e strumenti come le attività di team building per aiutare le organizzazioni ad avere dei gruppi di lavoro più efficienti e con un maggior benessere psico-fisico.


Per come lo conosciamo oggi quindi il team building consiste in una serie di attività e pratiche il cui obiettivo è realizzare gruppi di lavoro ad alte prestazioni lavorative e migliorare le relazioni interpersonali nel gruppo stesso.


Ormai nessuno mette più in dubbio il fatto che migliori condizioni ambientali e relazionali siano componenti fondamentali della produttività, ma oggi le cose sono cambiate: prima il fatto che le persone si vedessero tutti i giorni in ufficio poteva favorire un certo sentimento di unità, ora ci sono dei dipendenti che lavorano in ufficio e altri che stanno a casa, o ancora altri che praticano un modello ibrido alternando i giorni in ufficio con quelli a casa.


L’isolamento fisico riduce i contatti o li trasforma nelle loro dinamiche da remoto, dove la comunicazione tende a ridursi allo stretto necessario, per questo motivo le aziende hanno più che mai bisogno di team building online: se non può essere fatto di persona, dovrà essere fatto virtualmente.


I vantaggi del team building

Che si tratti di una breve attività all’inizio di una riunione online o di una sessione di quiz durante l’aperitivo del venerdì sera, ci sono molti modi in cui puoi ingaggiare il virtual-team e i vantaggi del team building sono molteplici:


  • Conoscenza reciproca oltre gli schemi di ruolo

  • Aumento dell’ingaggio di tutti e tutte e sensazione di lavorare per un obiettivo comune al di fuori dell’ambiente di lavoro

  • Miglioramento della comunicazione

  • Aumento della creatività

  • Maggiore produttività


I consigli di Trainect per rendere efficace il team building

Per far si che le attività di team building online siano efficaci e che si ottenga l’obiettivo sperato, ci sono alcuni accorgimenti da prendere:


  • Accertati che tutti i partecipanti riconoscano e capiscano il valore di queste attività: a nessuno piace perdere tempo!

  • Affronta i problemi in azienda prima di delegarli al team building: è davvero la soluzione al tuo problema?

  • Scegli attività attinenti al lavoro in azienda: crea un collegamento logico con il contesto lavorativo.

  • Lascia spazio ai partecipanti per il confronto: più si instaura un dialogo maggiori sono le possibilità di successo!

  • Non pensare che una sola attività di team building risolva tutto: è team building, non magia!


La gamification e il team building

Tutti i principi che abbiamo visto possono essere calati nella modalità di ingaggio della gamification. In generale, è gamification tutto ciò che richiama la modalità interattiva del gioco, solitamente caratterizzata da situazioni immersive, coinvolgenti ed emotivamente connotate, dotate inoltre di elementi quali competizione, sfida, fasi o tappe di breve durata e micro-reward continui.


Si tratta di un approccio che garantisce l'engagement e può essere utile a rendere non solo l'attività più divertente e creativa, ma anche capace, come una metafora, di rappresentare, potenziare o esorcizzare dinamiche relazionali reali, il tutto in un ambiente totalmente "safe" per le persone.


Gli elementi della gamification possono tradursi in veri e propri giochi ludici, anche online (da non sottovalutare l'opportunità di dedicarsi ad un videogioco in modalità multiplayer e a squadre, a cui connettersi tutti insieme) ma possono anche essere ripresi in modalità più serie ed apparentemente meno ludiche (ad esempio un Hackathon online o un project work a squadre, con capisquadra, tempi e reward finale assegnati).


Esempi di attività di team building online

Ecco alcuni esempi pratici di attività che potresti svolgere per il tuo team building online:


Conosciamoci disegnando!

A volte il modo migliore per imparare le cose è farlo visivamente. Invita i membri del tuo team a utilizzare la condivisione dello schermo o una lavagna digitale per rappresentare visivamente chi sono o un aspetto della loro vita. Questo può essere un modo davvero divertente per conoscere gli interessi, le passioni e la storia della vita di qualcuno.

Svolgi questa attività in tempo reale per renderla più impegnativa o chiedi alle persone di preparare la loro bacheca prima della riunione. Durante la videocall fai un giro tavolo in cui ognuno presenterà la sua opera.

Scambio di regali a distanza

Organizza uno scambio di regali a distanza come modo pensato per mostrare quanto tieni alle persone con cui lavori.


Club di interesse mensile

Le attività di team building digitale non devono necessariamente essere attività sporadiche. Potresti considerare di renderli una parte costante della tua cultura, per esempio con la creazione di alcuni gruppi o club di interesse mensili. Potresti organizzare un club del libro, un club di cinema, un club di quiz o qualsiasi cosa che soddisfi gli interessi della tua squadra. Funzionano meglio per piccoli gruppi, perché c'è più opportunità di partecipare alla conversazione.


Sessioni di yoga o di fitness in condivisione schermo

Con la pandemia è diventato normale allenarsi in casa grazie a video percorsi o a trainer online. Grazie a Trainect per esempio puoi organizzare delle room virtuali insieme ai tuoi colleghi e seguire in contemporanea la tua video lezione preferita, creare piccole gare interne o accumulare punti da destinare a enti benefici, facendo anche bene all'ambiente. Team building e wellbeing in un colpo solo ;)


Chat informale

Anche se non è un'attività di team building specifica, pensiamo che ci sia molto valore che si può ottenere creando uno spazio informale dedicato al tuo team.

Crea un canale Slack o un altro spazio digitale in cui tutti i membri possano sentirsi liberi di comunicare e parlare di cose extra lavorative. Incoraggia le persone a condividere una GIF di come si sentono, le foto dei loro animali domestici, uno scatto della loro scrivania o un'adorabile foto di loro da piccoli.


Come migliorare lo spirito di gruppo anche se si lavora da remoto?


Quindi in conclusione ecco qualche altro consiglio generale su come mantenere e creare un team ingaggiato anche da remoto:


  • Obiettivi a breve termine: in tempi di incertezza dobbiamo tutti conoscere le nostre priorità. Pertanto, i leader devono lavorare con i propri team per concordare le priorità fondamentali e gli obiettivi a breve termine: potrebbero essercene alcuni da te già stabiliti, ma è probabile che ce ne siano altri suggeriti dal team. Lavorare su priorità a breve termine e garantire chiarezza reciproca porterà un senso di realizzazione molto forte - e sappiamo tutti quanto entusiasmo possa derivarne!

  • Feedback continuo: per molte persone sarà una novità lavorare a distanza e avranno bisogno di molte rassicurazioni. Se lavori nella stessa stanza del tuo team, sarà facile dare feedback e incoraggiamenti durante il giorno. Ma lavorare da remoto significa anche essere molto più propositivo, altrimenti la tua squadra si ritroverà a fare supposizioni e ipotesi, non sapendo come stanno andando le cose. Come team leader, bisognerebbe dare a ciascun membro del team feedback regolari. Alcune persone li vorranno quotidianamente, altri saranno più fiduciosi e ne richiederanno di meno frequenti, quindi devi capire cosa è giusto per ogni persona.

  • Flessibilità: siamo nel bel mezzo di un'enorme lezione di flessibilità. È sorprendente il modo in cui le organizzazioni di tutto il mondo abbiano reagito così rapidamente al cambiamento dell'ambiente circostante, e pertanto anche i singoli leader devono adattarsi. Devi essere flessibile nel modo in cui lavori con ciascun membro del team per aiutarlo a dare il più possibile, devi essere flessibile nelle tue aspettative verso di loro, nei i tempi di consegna dei progetti e su come rispondere al contesto in evoluzione in cui operate.

  • Visione a lungo termine: tra tutte queste turbolenze può essere difficile pensare a lungo termine, ma come leader, è necessario tenere d'occhio il futuro. Può essere davvero motivante per il team impostare una visione di come vorresti che si lavorasse tutti insieme e di come rispondere all'attuale crisi.


Se ti interessa il team del team building online e più in generale del people engagement da remoto, ti consigliamo di leggere il nostro articolo Employee Engagement nei contesti post covid, full remote e multiculturale, dove troverai la testimonianza concreta di Jagaad, una startup tech italiana nata in piena pandemia e che lavora completamente da remoto.



Cosa aspetti? Vuoi conoscere anche tu la piattaforma Trainect? Un servizio tecnologico in grado di monitorare lo stato di benessere dei dipendenti della tua azienda e prevenire l'eccessivo turn-over identificando i valori di coinvolgimento e contribuendo a costruire una employee experience degna di brand di successo.

Inizia con una consulenza gratuita. Puoi fissare una call con Alberto Ronco, Ceo di Trainect.

56 visualizzazioni0 commenti